Rifiuti a Napoli, una discarica sotto le finestre della scuola appena riaperta

Martedì 29 Settembre 2020 di Oscar De Simone

L'ordinanza c'è ma la discarica continua a crescere sotto gli occhi di tutti. L'allarme, all'esterno dell'istituto comprensivo Matteo Renato Imbriani, dove montagne di rifiuti vengono sversate a poca distanza dalle finestre delle aule, è stato lanciato dai genitori e dagli attivisti del territorio. Una situazione che soprattutto in questo momento preoccupa, non poco, i genitori dei piccoli alunni rientrati a scuola.

LEGGI ANCHE Napoli: gimcana tra i rifiuti per entrare in classe

«L'ordinanza fu fatta lo scorso anno – afferma Armando Simeone del “comitato lenzuola bianche” – ma non è mai stata rispettata. I bidoni della spazzatura sono proprio sotto le finestre delle classi e questo è inaccettabile. La discarica cresce di giorno in giorno e nessuno se ne cura. Questi cassonetti devono essere spostati accanto ai palazzi del marciapiede di fronte, per tutelare la salute dei più piccoli e garantirgli pulizia e sicurezza».
 

Video

Un problema non da poco e che lo scorso anno s'è accentuato durante la distribuzione dei pasti della mensa. «Il furgone – commenta il consigliere della IV Municipalità Salvatore Esposito – ha sempre sostato sulla strada accanto ai rifiuti. Tutto questo è antigienico ed in questo momento non possiamo più consentirlo. Questo stato di cose è insostenibile e siamo determinati a far rispettare l'ordinanza esistente. Abbiamo raccolto volentieri l'appello dei cittadini e dei genitori perchè è un problema urgente da risolvere. In nessun paese civile si può consentire una situazione del genere».

Ultimo aggiornamento: 14:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA