Eav presenta il nuovo programma, De Luca: «Siamo i primi in Italia nel comparto dei trasporti»

Martedì 17 Maggio 2022 di Alessandra Martino
Eav presenta il nuovo programma, De Luca: «Siamo i primi in Italia nel comparto dei trasporti»

Questa mattina a Palazzo Santa Lucia è stato presentato il nuovo programma Eav finanziato della Regione Campania che ha permesso l'ammodernamento del trasporto pubblico locale dell'ente.  Alla conferenza hanno partecipato il presidente dell'Eav Umberto De Gregorio, il presidente della commissione Trasporti Luca Cascone e il governatore della Campania Vincenzo De Luca.

Il nuovo piano consiste nell'acquisto di 125 treni e oltre 1.000 autobus nuovi. Buona parte di questi ultimi sono già stati consegnati, per i treni quasi la metà tra nuovi e revampizzati. Inoltre saranno raddoppiate le corse della circumvesuviana per Castellammare-Sorrento e ci sarà un adeguamento della sicurezza. 

Dopo anni di chiusura, come ha ricordato De Luca, saranno riaperti i cantieri per la ristrutturazione dei binari e con l'inserimento di fibra su tutta la tratta percorsa. 

«Siamo la prima regione in Italia, tenendo conto del punto da cui partivamo, che non era zero, ma sottozero», ha detto il presidente della Regione.  

«In relazione alle competenze regionali, i grandi servizi di civiltà sono tre: trasporto pubblico locale e privato convenzionato, sanità e ambiente. In Campania, questi servizi rappresentavano le principali criticità e oggi stiamo cercando di affrontare di petto i grandi programmi di rinnovamento di tali servizi di civiltà. A ciò aggiungiamo anche l'organizzazione della vita culturale della Campania, con investimenti assolutamente straordinari. Il comparto mobilità-trasporto è uno degli elementi di tenuta economica generale della nostra regione». 

Sarà creato poi un hub a piazza Garibaldi che comprende all'interno tutti i mezzi di trasporto locali pubblici e privati. Anche la sede della Regione Campania avrà dei cambiamenti, infatti si sposterà al centro della città, così da poter dare maggiore contributo e supporto ai disservizi del centro. 

Complessivamente parliamo di investimenti nell’arco di due anni di oltre 15 miliardi di euro. «È un programma incredibile che ha consentito per un verso di dare respiro alle fabbriche nei trasporti della regione Campania e per l’altro ha consentito di avere oltre 4mila nuove assunzioni tra Eva, Eav e Air – evidenzia il governatore – e ci ha consentito di assorbire anche i 500 lavoratori della Ctp, azienda della provincia di Napoli che era stata portata al fallimento». 

Video

«Voglio sottolineare che tutti i mezzi nuovi sono dotati di telecamere di videosorveglianza di controllo a distanza. Questo per evitare fenomeni sgradevoli di micro delinquenza che abbiamo registrato negli anni scorsi», conclude De Luca.

Con i finanziamenti del Pnrr il presidente dell'Eav, Umberto De Gregorio ha ricordato che «saranno aperti ulteriori 30 cantieri infrastrutturali, ferroviari e metropolitani». 

«Investimenti, infrastrutture, esperimenti ma anche consapevolezza dei problemi. Noi abbiamo lavorato in questi due anni in collaborazione con la Regione facendo uno straordinario lavoro di programmazione». 

De Gregorio, inoltre, si è detto preoccupato per i grandi investimenti e per le scarse risorse per la gestione ordinaria del servizio: «Dobbiamo stare molto attenti all'equilibrio del nostro bilancio questo non è semplice. Perché il Covid e la guerra in Ucraina non hanno giovato all'azienda e di conseguenza dobbiamo stare molto attenti».

Ultimo aggiornamento: 19:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA