Napoli Est, si riasfalta via De Meis
chiusa per la voragine: ultimi lavori

Lunedì 29 Marzo 2021 di Alessandro Bottone
Napoli Est, si riasfalta via De Meis chiusa per la voragine: ultimi lavori

Ultime ore di lavoro in via Angelo Camillo De Meis, strada di Ponticelli - quartiere nella zona orientale di Napoli - chiusa al traffico dal 12 gennaio scorso a causa della voragine apertasi sul marciapiede all'altezza del 'vecchio rione De Gasperi'. Dopo due mesi e mezzo l'arteria potrà essere riaperta ai veicoli così da regolarizzare l'importante traffico di mezzi, anche pesanti.

 

Nel pomeriggio del 12 gennaio lo sprofondamento. I primi sopralluoghi hanno permesso di appurare la presenza di una grossa cavità sotto la strada che è stata subito interdetta ai veicoli per ragioni di sicurezza. La voragine ha iniziato a “inghiottire” buona parte del marciapiede e della semicarreggiata così come diversi metri del muro a protezione del terrapieno sul quale insiste il fabbricato di palazzine popolari.

Verifiche e approfondimenti successivi hanno permesso di capire la causa dell'importante dissesto che si estendeva su un'area superficiale di ottanta metri quadrati e una profondità di oltre otto. Lo si legge nella relazione dei tecnici del Comune di Napoli con la quale sono stati giustificati i lavori di somma urgenza per 250mila euro. Si parla di «falle della rete idrica locale» che, nel corso di poco tempo, hanno formato «un rivolo che defluisce in direzione della voragine». Difatti, la causa scatenante della voragine è da ricondurre ai «dissesti diffusi della rete idrica interna al rione De Gasperi» che «hanno trovato una via nel sottosuolo determinando l'imbibizione dei terreni sottostanti, causando un progressivo trasporto solido in profondità». In altre parole, l'acqua ha trascinato il terreno creando il vuoto sotto la strada dove poi si è registrato lo sprofondamento.

Video

L’impresa ha messo in sicurezza la voragine fino al livello dei sottoservizi e ha lavorato per individuare ulteriori vuoti sotto la strada. Ha ricostruito la parete a contenimento del terrapieno e ha realizzato la struttura portante dei sottoservizi - acqua, gas, energia elettrica, telefonia, pubblica illuminazione - e ha ripristinato il manto stradale. Stamattina gli operai hanno iniziato ad asfaltare la carreggiata. Dopo gli opportuni controlli il tratto di strada ritornerà percorribile nuovamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA