Napoli, evade dai domiciliari
e spaccia droga: va a Poggioreale

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Vicaria Mercato, ieri sera hanno arrestato Dionisio Michele, 48enne napoletano responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e di evasione dagli arresti domiciliari. Un servizio di prevenzione e repressione dei rati in genere, ed in particolare teso al contrasto del fenomeno criminoso di spaccio di droga, ha condotto gli agenti ad effettuare dei controlli nelle aree di competenza territoriale.

Verso le 19.30, transitando in Vico dei Candelieri , hanno notato due persone, un uomo di corporatura robusta, alto ed un uomo, al contrario, esile, più basso e dai capelli rossicci che stanziavano davanti ad un portone e si muovevano con fare che ha insospettito gli agenti.

Un servizio di appostamento fatto con discrezione, ha confermato il sospetto degli agenti sui due uomini, difatti, pochi minuti dopo, dalla via San Giovanni a Carbonara è giunto un terzo uomo che, dopo aver confabulato con l’uomo robusto, si è avvicinato all’altro dai capelli rossi, consegnando un foglietto di carta che, l’uomo ha riposto nella tasca dei pantaloni dando in cambio una bustina di plastica con un piccolo involucro, che stipava nella tasca del giubbino . Avuta la conferma del completamento del reato di spaccio, l’intervento dei poliziotti è stato immediato. Tuttavia, l’uomo robusto, è entrato nello stabile riuscendo a far perdere le sue tracce, mentre l’atro, ha tentato una vana fuga verso via San Giovanni a Carbonara poiché gli agenti sono riusciti a fermarlo.

Nella tasca del giubbotto, oltre a 35 euro di banconote di diverso taglio, aveva una bustina di plastica trasparente con all’interno 3 involucri termosaldati contenenti sostanza bianca e, 8 involucri di sostanza marrone che, analizzate dalla Polizia Scientifica, è risultata essere cocaina per un peso di 0,60 grammi ed eroina per un peso di 1,60 grammi di eroina.

Anche l’avventore è stato fermato ed ha consegnato ai poliziotti l’involucro appena ricevuto con all’interno 0,19 grammi di cocaina, ricevendola segnalazione amministrativa.. Una perquisizione effettuata nello stabile dove l’altro uomo si era occultato non ha sortito esito positivo. Il Dionisio è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e, i controlli di rito, hanno fatto emergere che lo stesso, gravato da numerosi precedenti, era sottoposto al regime degli arresti domiciliari. Dopo aver tempestivamente notiziato l’autorità giudiziaria, l’uomo è stato condotto presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale.
Domenica 16 Dicembre 2018, 13:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP