Napoli, faida dello champagne: ergastolo confermato ai killer

Venerdì 8 Aprile 2022 di Leandro Del Gaudio
Napoli, faida dello champagne: ergastolo confermato ai killer

Gianluca Annunziata e Luigi Mango condannati all’ergastolo anche in appello, come responsabili  dell’omicidio di Vincenzo Priore. Era una persona estranea alla camorra, la vittima, che venne colpita a morte al termine di una notte trascorsa in discoteca.

Ci fu una lite per futili motivi in discoteca, provocata da un goccio di champagne che colpì uno dei componenti del gruppo legati ai Licciardi. Confermate le indagini del pm Enrica Parascandolo, in un processo in cui la famiglia di Priore si è costituita parte civile (assistita dall’avvocato Giuseppe Carandente). Nel corso del secondo grado di giudizio è caduta l’aggravante mafiosa.

Ultimo aggiornamento: 14:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA