Napoli, fece uccidere affiliato nel pub: credeva avesse rubato al clan, arrestato

  • 26
Ordinò l'omicidio di un affiliato al clan sospettato di aver rubato nelle casse della cosca. È il movente per il quale è stato arrestato stamane Vincenzo Foglia, 56 anni: a suo carico gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Napoli hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Napoli su richiesta della Dda. Il delitto in questione è quello di Giuseppe Perna, ucciso il 5 marzo 2016 all'interno di un pub in via Evangelista Torricelli n. 410, nel quartiere di Pianura, nell'area occidentale di Napoli. Il ruolo di mandante di Foglia è stato ricostruito dagli inquirenti anche attraverso le dichiarazioni del collaboratore di giustizia Raffaele Dello Iacolo, esecutore materiale dell'omicidio. Foglia all'epoca del delitto era il reggente, in assenza dei capi detenuti del clan Marfella-Pesce operante a Pianura. 
Venerdì 5 Aprile 2019, 11:56 - Ultimo aggiornamento: 05-04-2019 12:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP