Napoli, furti e danni alle auto elettriche del car sharing: la denuncia di Gesco

Venerdì 16 Ottobre 2020

Le auto elettriche di Amicar Sharing, servizio cittadino di car-sharing elettrico promosso dal Consorzio di cooperative sociali Gesco, ed inaugurato da quattro mesi sono oggetto di furti e danneggiamenti. Lo denuncia in una lettera aperte alle istituzioni il presidente di Gesco, Sergio D' Angelo. «Da qualche settimana il servizio è sotto attacco - afferma Gesco - atti vandalici, dai pneumatici distrutti (6 in meno di 10 giorni), alle fiancate segnate con un punteruolo, agli adesivi del brand staccati dalle auto, hanno interessato il 20% delle autovetture».

LEGGI ANCHE Casalnuovo, falso fallimento: sigilli a impresa di produzione di scarpe

La porta di un' auto eletttrica è stata forzata con un punteruolo. Negli ultimi 10 giorni,la flotta di Amicar Sharing ha subito due furti ed un tentativo di furto. «Siamo davvero perplessi - afferma D'Angelo - ci impegniamo a mettere in campo un servizio che in altre città è la normalità e che integra, di fatto, il trasporto privato e quello pubblico oggi più che mai bisognoso di quanto più sopporto possibile per evitare pericolosi assembramenti, eppure è minacciato da attacchi continui che se non finiranno, anche con l'aiuto delle forze dell'ordine e l'attenzione dei cittadini e delle istituzioni, vanificheranno tutti i nostri sforzi». 

 

Ultimo aggiornamento: 16:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA