Napoli, gettano acido e creolina in sette aule di una scuola: bloccati tre giovani

ARTICOLI CORRELATI
9
  • 402
Carabinieri e polizia hanno bloccato tre giovani mentre gettavano acido e creolina in sette aule dell'istituto tecnico Nitti di viale Kennedy a Napoli: sono tutti incensurati, originari del quartiere Soccavo, e nessuno di loro frequenta la scuola danneggiata.



I tre, Fabio Strazzullo, 21 anni, Gennaro Arnese, 20 anni, e A.D.A. di 17, sono stati bloccati la scorsa notte mentre stavano lanciando acido e creolina nelle aule. I tre si erano introdotti nell'istituto forzando le finestre al piano terra e avevano reso inagibili già sette aule quando sono stati bloccati dai carabinieri della stazione di Fuorigrotta in collaborazione con colleghi delle «volanti» della polizia di Stato. 


Strazzullo e Arnese sono stati arrestati per danneggiamento aggravato, invasione di edifici pubblici e interruzione di pubblico servizio; il 17enne è stato denunciato in stato di libertà per gli stessi reati.



Gli arrestati sono stati giudicati con rito direttissimo al termine del quale il giudice ha convalidato la misura; Strazzullo è stato condannato a 8 mesi con sospensione della pena, per Arnese si procederà invece con rito abbreviato il 29 gennaio
Giovedì 18 Gennaio 2018, 17:46 - Ultimo aggiornamento: 18-01-2018 21:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2018-01-19 08:05:54
Ma, invece di fargli inutili processi che danno vita ad inutili condanne (sospese) e quindi rimandarli a casa con la medaglia di delinquenti, perché lo Stato non li mette, per un anno, con una scopa e una paletta a pulire le strade?????????????? Almeno, con un po di sano ed onesto lavoro, ripagano i danni fatti. Io credo che un anno a fare gli spazzini sia molto più educativo e dissuasorio di processi lampo che non servono a nulla.
2018-01-18 23:34:42
non c'e' altra scusa questi bambini sono posseduti, bisogna esorcizarli. non sto scherzando per fare battute, nella mia opinione sono posseduti da forze maligne...non e' solo a Napoli di solito il male si espande come una macchia d olio,
2018-01-18 21:17:19
Mio Dio , ma come e' peggiorata la mia citta'!!!.....lo dico da Napoletano natio di via Postica Maddalena .....altro che la Napoli internazionale e altre " cosucce " simili che ho sentito da qualche " Palla Spaccata "
2018-01-18 21:16:24
La soluzione c’è,la pena di morte.
2018-01-18 19:51:03
Non so se ci sia una soluzione. Ormai vedo la nostra Napoli da lontano e , ehimé, mi si spezza il cuore davvero. Ogni tanto vedo i film di Luciano De crescenzo e mi rendo conto che la Napoli che noi amiamo non esiste e non esisterá mai piú. Prima magari si poteva essere un po ignoranti ma eravamo buoni ( noi, il popolo ), oggi si unisce l'ignoranza alla spietatezza e purtroppo nessuno fa i miracoli.

QUICKMAP