L'appello della zia della bimba ferita: «Ho visto il killer fuggire, ora salvate la mia Noemi»

Domenica 5 Maggio 2019 di Daniela De Crescenzo
L'appello della zia della bimba ferita: «Ho visto il killer fuggire, ora salvate la mia Noemi»
«Dopo la sparatoria Noemi era bianca in volto, aveva gli occhi sbarrati, non parlava, io e mia sorella l'abbiamo portata nel bagno del bar Elite per sciacquarle il viso e solo allora ci siamo accorti che una macchia di sangue le imbrattava la maglietta. Le abbiamo sfilato la t-shirt e abbiamo visto il buco del proiettile. Abbiamo chiesto aiuto. Sono arrivati tutti quelli che si trovavano nel locale, poi finalmente abbiamo sentito...
Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 08:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA