Napoli, paura per le case: poliziotti
domano incendio con pompe e secchi

Martedì 18 Luglio 2017 di Nico Falco
Napoli, paura per le case: poliziotti domano incendio con pompe e secchi

Tutte le unità del vigili del fuoco erano impegnate negli altri incendi divampati in città e così, in attesa dell’arrivo dei pompieri, ci hanno pensato loro. Con mezzi di fortuna, come secchi e pompe da giardini, i poliziotti sono riusciti a domare le fiamme, ormai a pochi passi dalle abitazioni di via Cavone degli Sbirri, ad Agnano. L’intervento risale al pomeriggio di ieri, intorno alle 16 quando i residenti hanno chiesto l’aiuto delle forze dell’ordine perché le fiamme, divampate sul costone, si stavano avvicinando all’area residenziale e ai serbatoi di gas che riforniscono le abitazioni.

Gli agenti dei commissariati di Bagnoli, Fuorigrotta e Pianura e quelli dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli hanno prima messo in sicurezza le bombole e i serbatoi, e richiesto l’intervento della Napoletanagas, poi hanno evacuato le abitazioni più vicine alle fiamme e allertato i vigili del fuoco. Nessuna squadra, però, sarebbe arrivata a breve: erano tutte impegnate su altri fronti. Così gli agenti hanno deciso, nell’attesa, di fare il possibile per spegnere le fiamme che, spinte dal vento, erano arrivate vicine alle abitazioni. Quando i Vigili del Fuoco sono riusciti a raggiungere il posto, circa due ore dopo, le fiamme erano state già spente e i residenti hanno potuto rientrare in casa dopo una bonifica dell’area.

 L'altro incendio sul Vesuvio
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA