Bomba d'acqua su Napoli: allagamenti e voragini da Pianura al centro storico

ARTICOLI CORRELATI
3
  • 345
Ha provocato diverse voragini ed allagamenti il maltempo la scorsa notte su Napoli. In queste ore la Polizia Municipale e la Protezione civile comunale sono al lavoro sulle priorità rappresentata dalla circolazione - che risente degli effetti di strade impraticabili - e dalla sicurezza dei cittadini.

In via Montagna Spaccata-via Cinthia l'ingresso della bretella stradale è bloccata per allagamento. Un fiume di fango e detriti ha ricoperto gli svincoli e i sovrappassi della superstrada chiusa per motivi di sicurezza. La deviazione ha generato code e rallentamenti che hanno reso impercorribili le strade interne ai tre quartieri. 

Disagi anche in via Stadera, nel quartiere di Poggioreale, dove un mezzo dell'Asia, per la raccolta dei rifiuti, è rimasto bloccato nel sottopasso. Tombini saltati in via Bartolo Longo. Sprofondamenti si registrano in varie zone della città, tra cui via Cupa Spinelli, via Salvator Rosa all'altezza del Museo, via Cupa Gerolamini. 



Disagi anche a Napoli Est dopo il temporale di stanotte. Un grosso albero è caduto in via Argine invadendo tutta la carreggiata percorsa per raggiungere il centro della città: la grossa pianta rientra nel cortile di una struttura comunale abbandonata da molti anni. Via Califano a Ponticelli, utilizzata come area mercatale, è stata ricoperta dall'acqua per diverse ore.

Disagi anche a San Giovanni a Teduccio: in via Principe di Sannicandro l'acqua ha sommerso tutta la stradina a causa delle caditoie otturate ma anche e soprattutto per l'usura della rete fognaria della zona. Diverse case al piano terra sono state invase dall'acqua sporca fuoriuscita dai tombini: i residenti sono scesi in strada per cercare di far defluire l'acqua per evitare ulteriori allagamenti alle proprie abitazioni. In via Prota Giurleo a Ponticelli il maltempo ha provocato il guasto di una linea di corrente elettrica e diverse abitazioni sono state isolate per circa sette ore.
Lunedì 23 Settembre 2019, 10:30 - Ultimo aggiornamento: 23-09-2019 14:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-09-23 15:54:21
salvator rosa da chiudere sicuramente !!! una strada che i visitatori del Museo Nazionale rimangono allibiti nel vederla moto che sfrecciano in salita marciapiedi occupti da cialtroni pseudo-venditori di motocicli e scootere un fracasso orrendo da mattina a sera ed anche a notte inoltrata!! Ma mai nessun consigliere municipale se ne è accorto di cotanta fetenzia?
2019-09-23 13:22:32
Na guerra.....che schifo di servizi, sottoservizi e disservizi.
2019-09-23 12:19:32
Un colabrodo

QUICKMAP