“Alto impatto” dei carabinieri nei rioni degradati nel Napoletano, arresti e denunce

Mercoledì 1 Dicembre 2021
“Alto impatto” dei carabinieri nei rioni degradati nel Napoletano, arresti e denunce

Continuano i servizi ad alto impatto disposti dal Comando provinciale carabinieri di Napoli in città e provincia. A Melito e Mugnano i militari della locale compagnia hanno setacciato le zone di maggiore degrado sociale e urbano. Arrestata Rita Di Vigna, 21enne di Marano già nota alle forze dell’ordine. La donna - in esecuzione di un provvedimento emesso dal tribunale di isernia – dovrà rispondere di spendita e introduzione nello stato di monete falsificate e truffa. Denunciata per ricettazione una cittadina di origini ghanesi che i Carabinieri hanno trovato alla guida di un’auto rubata. Diverse le perquisizioni nei rioni Parco Monaco e “219” di Melito. 85 persone identificate e 114 veicoli controllati con 9 mezzi sequestrati.

Video


 

Ultimo aggiornamento: 10:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA