Napoli, morto d’infarto durante il raid;
medici e infermieri: «Potevamo salvarlo»

Martedì 8 Giugno 2021 di Leandro Del Gaudio
Napoli, morto d’infarto durante il raid; medici e infermieri: «Potevamo salvarlo»

Poteva essere salvato, ma nei suoi confronti non poteva essere attivata alcuna manovra di riabilitazione. Era impossibile, in quei momenti di caos e paura, occuparsi di un paziente (per quanto ricoverato in gravi condizioni): era impossibile accorgersi che sul monitor i valori davano segnali di allarme, intervenire anche solo per alleviare la sofferenza di quell’uomo colpito da un’improvvisa crisi respiratoria.

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 9 Giugno, 19:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA