Napoli, movida e violazioni anti-Covid:
59 locali, bar e pizzerie controllati

Domenica 16 Gennaio 2022
Napoli, movida e violazioni anti-Covid: 59 locali, bar e pizzerie controllati

Controlli sulla movida e sul rispetto delle norme anti-Covid da parte della Polizia locale di Napoli. Nei luoghi di maggiore attrazione per i turisti e per i cittadini sono stati effettuati 47 controlli a locali e ad attività imprenditoriali come bar, locali, pizzerie: il bilancio è di 43 verbali per occupazione abusiva di suolo pubblico, per la mancata differenziazione dei rifiuti e per la diffusione di musica senza la necessaria autorizzazione di impatto acustico. Sul fronte delle verifiche al codice della strada sono stati, tra l'altro, rimossi 33 veicoli con i carri gru, sanzionati ed allontanati quattro parcheggiatori abusivi.

Video

Gli agenti della Municipale hanno eseguito inoltre 112 controlli per la normativa anti-Covid, sia all'interno sia all'esterno delle attività commerciali, elevando in totale 25 verbali per il mancato controllo del green pass e per il mancato uso della mascherina. In via dei Mille, sempre per non aver controllato la regolarità del Green Pass dei propri clienti, è stata sanzionata una palestra al cui interno venivano sorpresi ad allenarsi clienti sprovvisti del documento rafforzato. Infine nelle zone maggiormente frequentate dai giovani sono stati monitorati tra il Centro storico e Vomero i locali pubblici e i distributori automatici per evitare la vendita e l'uso delle bevande alcoliche ai minori, verbalizzando due locali in calata Trinità Maggiore e in via dei carrozzieri a Monteoliveto.

Altri controlli sono stati eseguiti dai catabinieri nelle strade dei Quartieri spagnoli, a Chiaia, nella zona universitaria e nel quartiere Porto: sanzionate 4 persone per il mancato rispetto delle normative anti contagio. Nei Quartieri Spagnoli i militari dell’Arma hanno sanzionato 2 titolari di altrettanti locali che consentivano la consumazione di cibi e bevande al banco e ai tavolini esterni a clienti che non avevano la prevista carta verde. In più, gli uomini della Benemerita hanno elevate 14 le sanzioni al codice della strada ed uno scooter sequestrato e denunciato 3 giovani  perché trovati alla guida nonostante non avessero mai conseguito la patente con recidiva nel biennio. A Chiaia – in via Salita Vetriera - i miltari hanno rinvenuto e sequestrato 62 dosi di cocaina per un peso complessivo di 30 grammi. La droga, pronta per essere venduta, è stata trovata nel giardino condominiale di uno stabile.  

In azione anche i poliziotti della Questura di Napoli nel quartiere Chiaia e nel centro storico. In particolare, in via Chiaia, in piazza dei Martiri, in via Dei Mille, in piazza San Pasquale a Chiaia, in via Riviera di Chiaia, al corso Vittorio Emanuele, in via Toledo e in piazza Trieste e Trento sono state identificate 151 persone e controllati 2 locali commerciali nella zona "Baretti", dove uno dei titolari è stato sanzionato per omessa verifica ai clienti del possesso del green pass. Ancora: al centro storico, in Borgo Orefici e nelle aree limitrofe sono state identificate 157 persone, di cui due sono state sanzionate in piazza del Gesù per mancato utilizzo dei dispositivi di protezione individuali.
 

Ma i poliziotti con i carabinieri e i finanzieri hanno eseguito verifiche anche in via Toledo, in largo Berlinguer, a San Martino, in piazza Vanvitelli, in piazza Medaglie D’Oro, in via Luca Giordano, in via Alessandro Scarlatti e in via Aniello Falcone, controllando 265 persone e 8 esercizi commerciali. E gli agenti assieme al personale della polizia locale hanno rimosso 8 autovetture per divieto di sosta e parcheggio sul marciapiede tra via Francesco Girardi, piazzetta Marinelli, via Trinità delle Monache e corso Vittorio Emanuele.

 

Ultimo aggiornamento: 15:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA