Napoli. Raffica di multe, librai di Port'Alba in rivolta

di Gennaro Di Biase

Segui Il Mattino su Facebook, clicca qui







Allarme Port’Alba. Qualcuno ha già sbaraccato, dopo le multe fatte dai vigili, e da lunedì le bancarelle dei libri saranno «dimezzate». Intanto scatta la rivolta dei commercianti, che temono nuovi verbali.



«La polizia municipale è venuta a multarci per occupazione abusiva di suolo pubblico – dicono i librai, membri del consorzio Dante e Decumani – 117 euro al metro quadro, che diventano 170 dopo 3 giorni, moltiplicati per 8 librerie. Eppure abbiamo un tavolo in corso al Comune con l’assessorato per ottenere i permessi, senza i quali ci arriverà una multa ulteriore di 1700 euro a metro quadro per il canone Cosap, che per noi diventerebbe una spesa quasi insostenibile. E lunedì da Port’Alba andrà via la metà delle bancarelle per timore di nuove sanzioni». Intanto si dice rammaricato e sorpreso l’assessore alla Cultua Nino Daniele per il quale il blitz: «Forse non era una priorità».





Leggi Il Mattino per tre mesi a soli 9.99€ - Clicca qui per la PROMO

Sabato 5 Luglio 2014, 08:34 - Ultimo aggiornamento: 05-07-2014 08:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 33 commenti presenti
2014-07-15 20:04:00
Le regole sono uguali per tutti Devono pagare per l'occupazione di suolo pubblico esattamente come tutti gli altri commercianti. Tra l'altro, queste bancarelle hanno fatto il loro tempo anche come occasione di scoperta di testi rari, introvabili o economicamente molto vantaggiosi. Infatti, gli stessi libri si possono trovare presso le sezioni remainders delle librerie online per diversi euro in meno.
2014-07-06 20:14:00
ma la legge non e' uguale per tutti ????????????? hanno occupato suolo pubblico abusivamente da tanti anni senza mai pagare le giuste tasse e adesso che li hanno multati: APRITI CIELO.
2014-07-06 14:39:00
x anita59 Cara Sig.ra Anita, qui parliamo di commercianti onesti che tra l'altro hanno già inoltrato richiesta di autorizzazione e il Comune invece di rispondere ha fatto scattare il blitz. Commercianti già messi in ginocchio dalla crisi e dalla pressione fiscale. Qualcuno ha già chiuso lasciando a casa tanti dipendenti...Lei non può generalizzare e diffamare questi signori. Ad ogni modo se proprio vuole denunciare qualcuno ci sono tanti delinquenti e criminali a Napoli denunci qualcuno di loro.
2014-07-06 13:03:00
I librai prima si lamentano degli abusivi, poi si lamentano delle multe, giuste, per occupazione abusiva di suolo. Ma per verificare l'acquisto e la vendita illegale dei saggetti (libri dati in saggio omaggio) noi utenti dobbiamo rivolgerci ai vigili o alla guardia di finanza?
2014-07-06 10:40:00
portalba e porta nolana A porta nolana stamattina ci sono circa 1000 bancarelle di indumenti usati che occupano suolo pubblico abusivamente. Questo tutte le domeniche! Caro sindaco questi pagano la camorra per vender immondizia, chi vende cultura va'lasciato in pace e credo bisogna trovare un accordo per la soluzione. Ma a via nolana sotto il palazzo dello assessore alla provincia rispoli che soluzione troviamo?

QUICKMAP