Bimba ferita a Napoli, il fratello del killer tornò sul luogo dell'agguato

di Leandro Del Gaudio

Come nel più scontato dei gialli, come in un classico della letteratura di genere: è tornato sul luogo del delitto, ha fatto retromarcia ed è rimasto a guardare. Lì, in sella alla sua Honda, compare la sua sagoma, 48 secondi dopo gli spari, a godersi lo spettacolo. Eccolo immortalato dalla telecamere del negozio Sottocosto, alla guida dello scooter, mentre si «gode» lo show della morte e della paura, della rabbia e del dolore: è lui - dicono gli inquirenti -, si chiama Antonio Del Re, ha appena compiuto 18 anni ed è il fratello giovane di Armando, quello che - sempre secondo le indagini - ha sparato contro Salvatore Nurcaro, ferendolo in modo grave, colpendo però al torace anche la piccola Noemi. Missione fallita, mentre la piazza sta prendendo velocemente coscienza che una bambina di quattro anni è stata colpita per errore ed è lì a rischiare la vita. Una scena che si consuma sotto gli occhi di Antonio Del Re, oggi in cella assieme al fratello Armando, con l'accusa di concorso in tentato omicidio con tanto di metodo camorristico. Che ci fa il presunto complice del killer in piazza Nazionale? Che senso ha tornare sul luogo del delitto? Seguiamo il ragionamento del giudice Roberto D'Auria, che ha confermato gli arresti per i fratelli Del Re, mettendo a frutto la ricostruzione fatta a Siena dal gip Alessandro Buccino Grimaldi e dal collega di Nola, a 48 ore dal fermo dei due indagati: Antonio Del re - sintetizza oggi il gip D'Auria - si ferma proprio in corrispondenza della calca di persone, a pochi passi dal marciapiede in cui è stata ferita la piccola Noemi, ma anche e soprattutto il target iniziale, vale a dire il bersaglio grosso, il 31enne Salvatore Nurcaro. Resta lì a guardare, in sella alla moto nera, con il casco ben allacciato in testa. Le telecamere lo inquadrano, il suo tragitto è stato ricostruito anche nella fase organizzativa del raid.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 5 Giugno 2019, 12:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP