Napoli, cessato l'ufficio dei vicari episcopali: Battaglia nomina i delegati arcivescovili

Giovedì 5 Maggio 2022
Napoli, cessato l'ufficio dei vicari episcopali: Battaglia nomina i delegati arcivescovili

Cessato l'ufficio dei vicari episcopali, l'arcivescovo di Napoli, don Mimmo Battaglia, e i vescovi ausiliari, don Michele Autuoro, padre Franco Beneduce e don Gaetano Castello, hanno deciso di istituire la figura dei delegati arcivescovili, «volendo provvedere al buon funzionamento della Curia diocesana, nell'attesa di ridisegnare la stessa Curia alla luce delle decisioni del XXXI Sinodo diocesano, aperto il 28 aprile scorso», come è scritto in una nota.

Di conseguenza, l'arcivescovo Battaglia, coinvolgendo anche laici e religiosi accanto ad alcuni presbiteri, ha nominato delegati arcivescovili: mons. Raffaele Ponte per il settore affari economici; don Armando Sannino per il settore evangelizzazione e catechesi; mons. Nicola Longobardo per il settore culto divino e disciplina dei sacramenti; don Vincenzo Cozzolino e il dottor Gianluca Guida per il settore carità e giustizia; don Raffaele Ponticelli per il settore clero e formazione; padre Carmine Mazza e suor Anna Avenia per il settore vita consacrata; le professoresse Maria Pia Mauro Condurro e Adriana Valerio per il settore laicato; il professor Lucio De Giovanni e il dottor Mario Di Costanzo per il settore cultura. I delegati resteranno in carica fino alla conclusione dei lavori del XXXI sinodo della Chiesa di Napoli.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA