Sparatoria in ospedale a Napoli,
il killer ripreso dalle telecamere

Venerdì 17 Maggio 2019
Sparatoria in ospedale a Napoli, il killer ripreso dalle telecamere

L'uomo che ha sparato nel Pronto soccorso dell'ospedale Pellegrini ha esploso colpi verso la scala dove c'erano almeno quattro persone. È quanto emerge dal video della telecamera di sorveglianza visionato dai vertici dell'Asl Napoli 1 e poi consegnato ai carabinieri.
 

 

Nel video si vede l'uomo armato che corre verso il cortile dell'ospedale e un altro che si alza di scatto e corre verso le scale del pronto soccorso. A quel punto l'uomo armato comincia a sparare noncurante del fatto che su quella stessa scala stavano salendo altre persone oltre al suo obbiettivo in fuga.
 

Dopo la spedizione al Pellegrini, il killer che ha fatto fuoco in ospedale a Napoli molto probabilmente ha sparato ancora. È la tesi su cui stanno lavorando i carabinieri dopo che nel pomeriggio è stata rinvenuta ai Quartieri Spagnoli, in vico Bonafficiata Vecchia, una Y bianca con lo sportello del conducente trapassato in due punti. Per terra gli investigatori hanno trovato due bossoli calibro 9, lo stesso calibro utilizzato anche per il blitz in ospedale. L'ipotesi degli inquirenti è che l'uomo - di ritorno dall'ospedale Pellegrini - abbia sparato verso un obiettivo ancora da chiarire e abbia accidentalmente colpito l'auto in sosta che appartiene a persona estranea ai fatti. 

Ultimo aggiornamento: 21:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA