Napoli Est, parcheggio di via Argine:
restano erbacce e rifiuti dopo la pulizia

Sabato 31 Ottobre 2020 di Alessandro Bottone

Ripulite le aiuole restano da rimuovere i rifiuti nel parcheggio comunale di Ponticelli, quartiere nella periferia est di Napoli. Otto giorni dopo l'intervento per ripristinare le condizioni di decoro e sicurezza, sfalci e "monnezza" restano ancora a terra a ridosso della rampa di uscita dei veicoli.

LEGGI ANCHE ​Arrestato lo scippatore dei Quartieri Spagnoli: ha rubato un orologio da 140mila euro al turista inglese

La pulizia - avvenuta dopo una denuncia pubblica sulle condizioni di degrado - ha riguardato l'area verde del parcheggio gestito dall'A.N.M Napoli, azienda municipalizzata del Comune di Napoli. Restano a terra anche diversi rami, probabilmente spezzati dalle forti raffiche di vento, che bloccano il cancello di uscita posteriore al piano terra.

In questi giorni si registrano rallentamenti nel prelievo dei rifiuti nella zona orientale, specie per fronteggiare le numerose situazioni di inciviltà e delinquenza. Sono diversi, infatti, i punti in cui sono stati sversati rifiuti in strada o a ridosso dei cassonetti e, nella maggior parte dei casi, si tratta di ingombranti non opportunamente segnalati allo specifico servizio dell'Asìa Napoli, gratuito e accessibile da tutti i residenti.

 

Mancata raccolta differenziata e cassonetti già pieni in mattinata creano enormi disagi e hanno particolari ricadute dal punto di vista igienico-sanitario, specie dove i rifiuti organici sono mischiati a quelli che possono essere facilmente recuperati come plastica, metalli, carta e vetro. In molte strade di Ponticelli - così come nell'intera periferia orientale - mancano appositi cassonetti per il conferimento dell'umido che va gettato in quelli dell'indifferenziato.

Necessità di maggiore comunicazione ma soprattutto di sensibilizzare residenti e commercianti a rispettare semplici ma fondamentali regole per lo smaltimento dei rifiuti. Il danno maggiore resta quello dei rifiuti speciali e pericolosi abbandonati in strada: un fenomeno particolarmente diffuso nel quartiere di Napoli Est.

© RIPRODUZIONE RISERVATA