Napoli, il nuovo piano sicurezza: controlli mirati contro stese, vandali e degrado

8
  • 20
Maggiore controllo del territorio da parte delle forze di polizia nelle ore notturne e in particolare nella fascia oraria compresa tra le 22 e le 4 del mattino per contrastare da una parte il fenomeno delle stese e dall'altra episodi di vandalismo e violenza. Sono alcune delle misure contenute nel piano operativo stilato oggi in occasione del Comitato per l'ordine e la sicurezza che ha visto per la prima volta la partecipazione del nuovo questore di Napoli, Alessandro Giuliano.

A riferire degli esiti della riunione svoltasi in prefettura è stato il sindaco, Luigi de Magistris, a margine di un un'iniziativa presso l'Ordine dei commercialisti. «Si va verso settimane importanti per la sicurezza a Napoli. Non posso anticipare nulla - ha affermato - ma già nelle prossime ore ci saranno interventi importanti così da scongiurare episodi inaccettabili. Bisogna mettere in campo efficacia, determinazione, concretezza e una presenza istituzionalmente muscolare con riferimento alle stese notturne. Non può esistere - ha aggiunto - che ci siano persone che pensano, agendo in maniera tracotante, di essere i controllori del territorio e che fatti gravi diventino un'ordinarietà».

Nel piano - ha sottolineato il sindaco - «alcune mie proposte hanno trovato piena adesione e coesione e abbiamo anche ottenuto un impegno importante dalle forze di polizia a intensificare i controlli nella zona del Vasto, di Porta Nolana e di piazza Garibaldi dove si stanno per concludere i lavori e in riferimento al così detto mercato degli stracci che si effettua nei giorni festivi». Passi in avanti anche sul fronte del sequestro dei motorini. «Come polizia municipale - ha concluso - abbiamo messo a disposizione, non solo personale, ma anche carri attrezzi ed essendo stata sbloccata la questione dei depositi, da qui a settembre si potrà procedere al sequestro di migliaia di motorini». 
 
Mercoledì 12 Giugno 2019, 16:54 - Ultimo aggiornamento: 12-06-2019 19:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2019-06-13 11:01:46
Per migliorare il controllo del territorio,sarebbe necessario anche distribuire in modo più omogeneo,le pattuglie circolanti,compresi vigili urbani,militari e guardia di finanza. Moltissimi lettori,avranno notato,che il tratto di via Toledo che va da largo Enrico Berlinguer (uscita metrò Toledo)fino a P.zza San Ferdinando è un brulicare di forze dell'ordine,spostandosi in direzione Capodimonte,zona tondo per essere più precisi,si ha la chiara sensazione di trovarsi in una zona fuori dal controllo totale.Bene,si cominci anche da questo,distribuire in modo razionale tutte le forze in campo.
2019-06-13 08:21:22
Parole sante quelle di "alfoper70" e "grossolupocattivo"! Città senza regole, dove ognuno fa cio' che vuole, scende al mattino e diventa padrone di qualcosa, in assoluto disprezzo di norme e regole civili, non ne parliamo poi di come oramai di guida, una vera giungla condita di arroganza, ignoranza e prepotenza! Cinture di sicurezza un optional , moltissimi sfacciatamente al telefono, senza parlare di stop, sensi unici e semafori! Controlli ZERO! Poveri noi Cittadini perbene. E poi ci lamentiamo quando (giustamente) ci criticano.
2019-06-13 01:06:00
La polizia cerca di aumentare i controlli e lui se ne prende il merito? Ma questo veramente fa? Ma perché piuttosto non mette finalmente a lavorare i vigili urbani
2019-06-12 20:43:02
Sicurezza,sicurezza,primavera di bellezza....
2019-06-12 20:24:22
Spero non sia il solito annuncio sterile che porta ad un nulla di fatto.

QUICKMAP