Napoli, precipitato dal ponte San Rocco: la vittima è un 27enne rumeno

Lunedì 11 Maggio 2020 di Melina Chiapparino
Napoli, precipitato dal ponte San Rocco: la vittima è un 27enne rumeno

A distanza di poco più di 24 ore dal ritrovamento del corpo di un uomo in fondo al vallone del Ponte San Rocco, si compone il primo tassello delle indagini. Gli investigatori della Polizia di Stato, hanno identificato l'uomo che domenica mattina era precipitato dal cavalcavia nel quartiere Frullone.

I Vigili del Fuoco, intervenuti con le squadre e i mezzi speciali dei nuclei speleo-alpini-fluviali avevano disincastrato il corpo dell'uomo, privo di vita, calandosi per 15 metri nel fossato al di sotto del ponte. L'uomo che indossava una tuta, era stato ritrovato senza documenti di riconoscimento e con addosso solamente un mazzo di chiavi ed un cellulare.

LEGGI ANCHE Napoli choc, uomo precipita dal ponte San Rocco e muore dopo un volo di 15 metri

Le indagini, supportate dagli accertamenti della sezione Scientifica e dal rilevamento delle impronte digitali, hanno consentito il riconoscimento dell'identità dell'uomo, M. A. C. un 27enne di origini rumene sul quale, in ogni caso, le indagini proseguiranno per ricostruire come e perché l'uomo sia precipitato dal ponte. L'ipotesi del suicidio rimane quella, al momento, più verosimile ma nessuna pista è esclusa con le indagini in pieno corso ed il sequestro della salma per la quale potrebbe essere predisposto l'esame autoptico. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA