Napoli, l'Anm presenta i 20 nuovi autobus a basso impatto ambientale

Venerdì 7 Maggio 2021 di Emma Onorato
Presentazione nuovi autobus Mercedes- Benz

La mattinata odierna si è aperta con un ringiovanimento della flotta autobus del trasporto pubblico cittadino: l'Azienda Napoletana Mobilità ha acceso i motori di 20 autobus Mercedes-Benz di ultima generazione; la presentazione dei nuovi mezzi si è svolta in Piazza Municipio alle ore 10.00; tra i presenti: il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, l'assessore ai trasporti del Comune di Napoli, Marco Gaudini, e l'amministratore unico Anm, Nicola Pascale. 

Un vero passo in avanti per il servizio del trasporto pubblico dell'area metropolitana di Napoli; un rilancio che implica un ringiovanimento dell'età media della flotta che riserva una particolare attenzione all'ambiente. Gli autobus Mercedez-Benz diesel Euro 6 (da 10,50 metri, modello Citaro K a tre porte di classe I), hanno un basso impatto ambientale: «È stata rivolta una grandissima attenzione alla svolta green del trasporto pubblico - dichiara l'Assessore ai Trasporti del Comune di Napoli, Marco Gaudini - sono stati acquistati mezzi nuovi a basse emissioni inquinanti. Andremo sempre avanti in questa direzione per garantire ai cittadini un trasporto pubblico efficiente e soprattutto sostenibile».

Video

Solo pochi giorni fa erano stati messi in circolazione 13 nuovi mezzi alimentati a metano e l'Amministratore Unico Anm aggiunge: «Negli ultimi due anni abbiamo comprato 180 nuovi autobus, questo significa aver ridotto la vita media dei nostri bus dai 17 ai 9 anni: un risultato enorme che ci posiziona allo stesso livello di tutte le altre aziende nazionali». Pascale guarda al futuro con lungimiranza e annuncia: «Non ci fermiamo qui: cominciamo a pensare a quale potrà essere la trazione del futuro puntando anche sull'elettrico per il rinnovo della nostra flotta», conclude. I bus sono stati acquistati dalla Regione Campania con fondi del ministero per le Infrastrutture e per la Mobilità Sostenibile e assegnati all'Anm con contratto di usufrutto oneroso. Il costo totale che l'Anm sosterrà annualmente nei primi 8 anni, ammonta a circa 126.000 euro per l'intero lotto dei novi 20 autobus. 

Il ritmo di immissione dei nuovi mezzi è il risultato di una forte sinergia tra l'azienda e il Comune di Napoli e il sindaco de Magistris commenta: «Abbiamo fatto un grandissimo lavoro. Ricordo sempre che qualche anno fa l'Anm era sull'orlo del precipizio, era quasi fallita, invece ora è un'azienda solida, pubblica, che assume: un esempio di buon governo dell'azienda, quindi di lungimiranza del Comune, di volontà politica e coraggio.- continua de Magistris -  Siamo contenti e non ci fermiamo qui, ma andremo avanti per rafforzare sempre di più il trasporto pubblico che è da sempre un servizio importante e lo è ancora di più in tempi di pandemia», conclude.

Ultimo aggiornamento: 8 Maggio, 10:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA