Napoli, ragazza ripresa mentre si spoglia in una cabina del lido balneare: «Un gesto ignobile, il peggiore»

Pozzuoli, ripresa in uno spogliatoio di un lido balneare: lo sfogo su Facebook
Pozzuoli, ripresa in uno spogliatoio di un lido balneare: lo sfogo su Facebook
di Antonio Cangiano
Lunedì 18 Luglio 2022, 15:49 - Ultimo agg. 19 Luglio, 07:49
2 Minuti di Lettura

«Buongiorno, scrivo questo post per condividere un accaduto spiacevole...» Comincia con queste amare parole lo sfogo di una giovane di Pozzuoli, affidato al gruppo Facebook “Sei di Pozzuoli se...” circa un deprecabile episodio di voyerismo, accaduto in una “nota struttura balneare”, come sottolineato dalla protagonista, vittima del “maniaco” della spiaggia.

Si può solo immaginare il disagio che ha provato la bagnante nel vedere il cellulare e comprendere di essere stata filmata.

«Ieri domenica 17 luglio ero al mare su una nota struttura di Baia, e al momento di dover andare via mi sono recata in uno spogliatoio per cambiarmi. Mentre mi cambiavo, ho notato un telefono strisciare nella mia cabina che probabilmente stava filmando. Il tempo di realizzare l’accaduto e la persona nello spogliatoio accanto al mio era già sparita».

«Fate attenzione! In quello spogliatoio c’ero io, ma poteva esserci una bambina, una ragazzina, chiunque. Ormai anche il semplice cambio del costume dev’essere vissuto con l’ansia che qualcuno possa invadere la tua privacy e il tuo spazio. A te che stavi filmando una ragazza mentre si spogliava, sei figlio di una donna, magari hai delle sorelle, sei sposato o peggio hai una figlia: immagina una cosa del genere capitare a loro, anche se mi auguro che queste figure possano non vivere mai il disagio che hai fatto provare a me. Sei un essere ignobile, della peggior specie che esista». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA