Napoli. Richieste sessuali a una ragazza, l'amico la difende: un arrestato e due denunciati

di Nico Falco

0
  • 105
Gli apprezzamenti volgari, poi le richieste sessuali. E, dalla reazione di un amico della vittima, è nata una rissa che si è conclusa con un arresto e due denunciati. Protagonisti di questa storia, avvenuta nel pomeriggio di giovedì 12 ottobre nella galleria commerciale della stazione di Napoli Centrale, tre giovani, uno di San Giuseppe Vesuviano e gli altri due stranieri.

Gli agenti della Polizia Ferroviaria hanno ricostruito che Giuseppe Annunziata, 23 anni, aveva molestato una ragazza bulgara, che era nella stazione di piazza Garibaldi insieme a un ragazzo rumeno. Le aveva rivolto degli apprezzamenti volgari e le aveva fatto delle richieste sessuali. L’amico era intervenuto per difenderla e aveva aggredito il napoletano, dando inizio alla rissa a cui si era aggiunta anche la ragazza. Molti viaggiatori, spaventati e preoccupati da quelle tre persone che se la davano di santa ragione, avevano chiamato due poliziotti della Polfer; gli agenti, pur frapponendosi tra i litiganti, non erano riusciti a fermare i litiganti ed è stato necessario l’intervento di altre pattuglie per sedare la rissa.

Una volta ricostruiti i motivi che avevano portato al putiferio, Annunziata è stato arrestato per rissa, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, con processo per direttissima fissato per oggi, mentre i due stranieri sono stati denunciati per rissa e false dichiarazioni sulle proprie generalità. 
Venerdì 13 Ottobre 2017, 20:47 - Ultimo aggiornamento: 13-10-2017 20:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP