Napoli, rogo nel parco De Simone di Ponticelli: fiamme a ridosso di scuola e biblioteca

Martedì 1 Giugno 2021 di Alessandro Bottone
Napoli, rogo nel parco De Simone di Ponticelli: fiamme a ridosso di scuola e biblioteca

Incendio doloso nel parco municipale ‘Sergio De Simone’ di Ponticelli, quartiere nella zona orientale di Napoli. Nelle ultime ore, probabilmente nel corso della notte scorsa, ignoti hanno appiccato il fuoco all’aiuola a ridosso della scuola materna.

Il rettangolo di verde di oltre 350 metri quadrati, ripulito proprio nei giorni scorsi, è stato avvolto dalle fiamme che si sono fermate soltanto grazie al sentiero artificiale che separa questa da altre aiuole nella struttura pubblica posta nel centro storico di Ponticelli. Senza tale “ostacolo” il rogo avrebbe potuto propagarsi toccando il verde infestante a ridosso della materna e della biblioteca comunali. Dall’altra parte, invece, insiste un’altra maxi aiuola con rovi e erba alta due metri. Da due settimane nel “polmone verde” sono in corso gli interventi della cooperativa ‘La Primavera III’ come richiesto dalla municipalità di Napoli Est, che ha competenza sulla struttura, all’assessorato comunale al verde che coordina le squadre di giardinieri e operatori della cooperativa sul territorio. Finora sono state già ripulite diverse aiuole. Le erbacce sono state accumulate e riposte in numerosi sacchi in attesa del successivo prelievo da parte dell’azienda comunale Asia Napoli: è stato richiesto un sollecito affinché siano prelevati. Il parco, dedicato alla memoria del giovane deportato Sergio De Simone, è stato oggetto di atti di vandalismo in numerosi occasioni.

 

L’intervento di diserbo del parco De Simone, come assicura l’assessore municipale Ippolito Braccini, sarà ultimato nei prossimi giorni. Occorrono ancora tante ore di lavoro per ripristinare decoro e sicurezza all’intero bene comunale per il quale occorrono diversi interventi di riqualificazione per garantire una piena fruibilità. Impianto idrico ed elettrico sono fuori uso, panchine distrutte, sporcizia in più punti, vialetti da ripristinare. Dunque, si attendono gli interventi finanziati con i fondi della Regione Campania.

© RIPRODUZIONE RISERVATA