Schiaffi alle donne in strada a Napoli, identificato l'aggressore: è un clochard di 45 anni

Martedì 18 Gennaio 2022
Schiaffi alle donne in strada a Napoli, identificato l'aggressore: è un clochard di 45 anni

Nelle scorse settimane sono stati segnalati alle Forze dell’Ordine diversi episodi di donne aggredite in strada da uno sconosciuto che, senza motivo, le ha colpite con pugni al capo dandosi poi alla fuga. In particolare, lo scorso 16 dicembre a bordo di un treno metropolitano sulla tratta Napoli- San Giovanni- Pozzuoli un uomo, dopo aver avuto atteggiamenti molesti nei confronti degli altri viaggiatori, aveva colpito una donna con un violento schiaffo obbligandola a lasciare il vagone; la vittima era riuscita a divincolarsi e l’uomo si era allontanato velocemente appena il treno aveva raggiunto la stazione di Cavalleggeri D’Aosta.

L’ 8 gennaio 2022 in via Monteoliveto una donna era stata violentemente colpita con un pugno alla testa da un uomo che, immediatamente dopo, si era dato alla fuga. La vittima aveva riportato un trauma contusivo ecchimotico dell’emivolto destro con edema perioculare destro e prognosi di 5 giorni.

Il successivo 9 gennaio 2022 in via Vittoria Colonna una donna era stata aggredita da uno sconosciuto che le aveva sferrato un pugno al volto allontanandosi immediatamente. La donna aveva riportato un trauma contusivo del naso e del labbro superiore con escoriazione e prognosi di 5 giorni.

LEGGI ANCHE Knockout game a Napoli, ecco il video choc: schiaffi alle donne in strada, è caccia all'aggressore

Attraverso l’analisi delle immagini dei numerosi sistemi di video sorveglianza situati nei luoghi teatro degli eventi, gli agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria di Napoli e dei Commissariati San Ferdinando e Decumani, con il coordinamento investigativo della Squadra Mobile, hanno identificato il presunto autore delle lesioni in A.S., 45enne senza fissa dimora con pregiudizi di polizia per reati contro la persona e contro il patrimonio: l'uomo è stato denunciato per lesioni personali e violenza privata.

Video


Ultimo aggiornamento: 17:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA