Napoli: via Pisciarelli senz'acqua. Le proteste: «Anziani e disabili in difficoltà»

Venerdì 8 Novembre 2019 di Oscar De Simone

Bottiglie, taniche e bacinelle. In via Pisciarelli ad Agnano, qualsiasi contenitore è utile per raccogliere l’acqua. Recipienti di ogni genere e grandezza – anche buste per la benzina o damigiane per il vino – vengono portati continuamente vicino le autobotti che da più di 24 ore, sono ferme all’angolo con via Alfredo Paolella.

La mancanza di fornitura idrica, che da ieri interessa tutta l’area di competenza del comune di Pozzuoli, ha reso necessaria la formazione di punti di raccolta raggiungibili da tutti in ogni momento della giornata.
«Non abbiamo idea di cosa sia accaduto – raccontano in strada – ma il disagio è forte. Sappiamo che una conduttura ha subito dei danni, ma ormai il guasto dura da ieri e nessuno sa dirci di più. Facciamo dai dieci ai venti rifornimenti al giorno e non possiamo continuare così. Ci sono bambini ed anziani che hanno necessità dell’acqua».
 


Una difficoltà oggettiva che – a quanto pare – è stata provocata da un danno alla tubatura sul versante di via Vicinale Montespina. Danno di cui ancora non si conosce la causa ma su cui le squadre del comune stanno lavorando da ieri pomeriggio. Intanto però le problematiche sentite dagli abitanti e dai commercianti della zona sono continue.

«Abbiamo anche ragazzi disabili – concludono i residenti – a cui dobbiamo provvedere al più presto. Non possiamo aspettare ancora perché non riusciamo a fare fronte alle necessità di tutti i giorni. Speriamo che in serata la situazione possa tornare normale, ma sui tempi del ripristino nessuno sa darci informazioni precise».

Ultimo aggiornamento: 19:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA