Napoli, sequestrate armi
e sigarette di contrabbando

Domenica 24 Ottobre 2021
Napoli, sequestrate armi e sigarette di contrabbando

Sigarette di contrabbando e armi. È quanto sequestrato in un duplice intervento della Polizia ieri a Napoli. Nel pomeriggio gli agenti del reparto Prevenzione Crimine Campania, durante un servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Comunale Limitone d'Arzano all'altezza della IV traversa, hanno notato due furgoni con i portelloni aperti e due uomini intenti a caricare degli scatoloni di grandi dimensioni. I due, alla vista degli operatori, hanno tentato di allontanarsi velocemente per eludere il controllo ma i poliziotti li hanno raggiunti e bloccati e hanno rinvenuto, all'interno di entrambi i veicoli, 25 colli contenenti 1248 stecche di tabacchi lavorati esteri privi del marchio dei Monopoli di Stato per un peso complessivo di circa 250 chili. I due napoletani, di 38 e 62 anni con precedenti di polizia, sono stati arrestati per contrabbando di tabacchi lavorati esteri, e i due veicoli sono stati sottoposti a sequestro.

Video

In serata, l'altra operazione degli agenti del commissariato San Giovanni-Barra e i Falchi della Squadra Mobile. Nel transitare in via delle Ninfe, i poliziotti hanno notato un uomo che, alla loro vista, ha tentato di allontanarsi per eludere il controllo. I poliziotti lo hanno raggiunto e bloccato trovandolo in possesso di una pistola revolver Smith & Wesson cal.357 Magnum caricata con 6 cartucce e 1480 euro di cui non ha saputo giustificare la provenienza. E hanno arrestato il 43enne napoletano con precedenti di polizia: è accusato di porto abusivo di arma clandestina e ricettazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA