Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, sventata spedizione di 22 tonnellate di rifiuti: denunciati i responsabili

Martedì 17 Maggio 2022
Napoli, sventata spedizione di 22 tonnellate di rifiuti: denunciati i responsabili

I funzionari dell'ufficio delle dogane di Napoli 1 hanno conseguito un ulteriore rilevante risultato nella quotidiana incessante attività di contrasto ai traffici transfrontalieri di rifiuti in esportazione, con destinazione il continente africano, falsamente dichiarati utilizzando codici della tariffa integrata della Comunità che identificano differenti tipologie merceologiche. La costante attività di analisi dei rischi svolta a livello locale ha consentito di intercettare presso lo scalo marittimo partenopeo un container dichiarato contenere un trattore agricolo e generiche masserizie ed effetti personali usati.

Approfonditi riscontri fisici sul carico che hanno richiesto diversi giorni di lavoro e l'impiego di numerose unità, preceduti da sofisticati controlli radiogeni effettuati mediante impiego delle apparecchiature scanner ad alta risoluzione in dotazione ad Adm, hanno consentito di sventare la spedizione di circa 22 tonnellate di rifiuti costituiti da parti di scooter, rifiuti di origine meccanica ed elettrica (serbatoi contenenti carburante, braccetti, pompe freni, fari, tronchi di scarico, candele, alternatori, cavi), rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (televisori, monitor, frigoriferi, lavatrici, stereo), vernici, motosaldatrici, occultati nella parte posteriore dell'unità di carico e schermati attraverso numerosi colli di piastrelle al fine di eludere i controlli doganali eseguiti mediante scansione radiogena. 

Video

I rifiuti sono stati sottoposti a sequestro ed i responsabili delle spedizioni sono stati denunciati all'autorità giudiziaria per falso ideologico, ricettazione e traffico internazionale di rifiuti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA