Napoli, pizzaiola denuncia gli estorsori: «La bomba di Sorbillo era per me»

Sabato 27 Luglio 2019 di Viviana Lanza
Napoli, pizzaiola denuncia gli estorsori: «La bomba di Sorbillo era per me»

È il coraggio di una donna a rompere il muro di omertà che è stato per lungo tempo la forza e la fortuna dei signori del racket alle pizzerie del centro storico. Preoccupata per la sicurezza dei suoi figli, un giorno di inizio marzo esce di casa dopo l’ennesima minaccia dicendo al resto della famiglia «Basta, vado dai carabinieri».
 
Quando la porta le si chiude alle spalle, la donna è sola. Il marito sceglie di non seguirla: «Altrimenti devo...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 29 Luglio, 08:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA