Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, assalto ai test d'ingresso a Medicina: 5mila candidati, uno su dieci ce la farà

Giovedì 18 Agosto 2022 di Mariagiovanna Capone
Napoli, assalto ai test d'ingresso a Medicina: 5mila candidati, uno su dieci ce la farà

Testa china sui libri e simulazioni da eseguire per tutto il giorno. È l’identikit del candidato ai test d’ingresso con quelli di Medicina in cima alla lista per numero di iscritti e per livello di stress. Sulle chat dei gruppi Telegram e Facebook infatti ci si scambia consigli e si chiedono soluzioni per le domande più ostiche, ma mai come quest’anno la tensione è molto alta. Dal prossimo anno infatti le modalità di accesso cambiano come deciso dal ministro Messa che introduce i Tolc (Test Online Cisia): i quiz saranno ripetibili, cioè potranno essere svolti dai candidati a partire dal quarto anno della scuola secondaria superiore (o anche da chi ha già ottenuto il diploma) e per due volte l’anno. Già chiuse su Universitaly le candidature per le prove nazionali di Medicina e Chirurgia e Odontoiatria, Veterinaria e Medicina in lingua in inglese, le cui prove (tutte in presenza) si svolgeranno rispettivamente il 6 settembre, l’8 settembre e 13 settembre. Per tutte le altre c’è ancora tempo.

Intanto arrivano i primi dati degli iscritti: boom di iscrizioni all’Università Federico II che riceve 4.852 candidati iscritti per sostenere il test al corso di laurea in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria, oltre 500 in più rispetto allo scorso anno (4.327) e perfino all’anno pre pandemia quando erano 4.669. I posti disponibili quest’anno sono ben 550 per il corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia (altri 8 posti sono da destinare alla formazione degli Allievi Ufficiali dell’Accademia Aeronautica), più 50 posti per il corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia tecnologica e altri 60 per il corso di laurea magistrale a ciclo unico in Odontoiatria e Protesi dentaria. In totale sono quindi 660 i posti nell’Ateneo. Calati invece gli iscritti a Veterinaria: quest’anno sono 1076 contro i 1.920 candidati dello scorso anno e i posti solo 81; mentre per i 40 posti di Medicina in inglese si sono iscritti in 857, anche qui record di iscritti poiché lo scorso anno erano in 696.

LEGGI ANCHE Test medicina, come cambiano le prove d'ingresso: più punti per le materie disciplinari, meno logica e cultura generale

Il ministro dell’Università e della Ricerca Messa per questa ultima prova con il metodo tradizionale ha anche rimodulato il numero dei quesiti per ciascuna materia. Per la prova di ammissione, che durerà come sempre 100 minuti, i candidati dovranno rispondere a 60 domande a risposta multipla, con un massimo di 90 punti. Il test di ingresso darà maggiore spazio alle materie disciplinari e meno alla logica e alla cultura generale. La nuova ripartizione della prova di selezione prevede, infatti, il 15% del test per quiz di ragionamento logico, ragionamento numerico e humanities. La restante percentuale è attribuita alle materie disciplinari: dalla biologia alla chimica, dalla fisica alla matematica. I quesiti saranno così ripartiti: 4 relativi alle competenze di lettura e alle conoscenze acquisite negli studi, 5 al ragionamento logico e ai problemi, 23 alla biologia, 15 alla chimica e 13 alla fisica e alla matematica.

LEGGI ANCHE Medicina, stop al test di ingresso unico. Messa: «Dal prossimo anno percorso inizia al liceo»

C’è ancora tempo per la presentazione delle domande di ammissione a tutti gli altri corsi a numero programmato per l’anno accademico 2022/2023. Per accedere ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie (triennali) che ha a disposizione 895 posti occorre inviare le domanda entro il 31 agosto e le prove in presenza si svolgeranno il 15 settembre, per la triennale Biologia della Salute che mette a bando 450 posti c’è tempo solo fino al 24 agosto mentre le prove si terranno a distanza il 2 settembre, quindi saranno i primi a partire. Per i corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico direttamente finalizzati alla formazione di Architetto (180, 253 e 87 i posti per le tre tipologie di corso), domande entro il 25 agosto con la prova prevista per il 5 settembre a distanza. C’è ancora tempo anche per i corsi di laurea a ciclo unico in Chimica e Tecnologia farmaceutiche e Farmacia (scadenza 26 agosto) che si terranno entrambe il 7 settembre a distanza, per 120 e 300 posti. Domanda da presentare entro il 26 agosto per Scienze e Tecniche Psicologiche che mette a bando 400 posti nella prova a distanza del 12 settembre, mentre Viticoltura ed Enologia scade il 13 settembre con prova il 21 per 40 posti, Scienze della Nutrizione umana scade il 16 settembre con prova il 22 per 60 posti, Culture digitali e della Comunicazione scadenza il 2 settembre con prova il 12 per 500 posti.

Video

Ultimo aggiornamento: 20 Agosto, 17:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento