Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, vandali sul treno a Vanvitelli: la Linea 1 si ferma il sabato sera

Domenica 9 Dicembre 2018 di Pierluigi Frattasi
Napoli, vandali sul treno a Vanvitelli: la Linea 1 si ferma il sabato sera
Caos e ressa sul metrò ieri sera per un raid di vandali sulla Linea 1. Treno vandalizzato a Vanvitelli. I teppisti, probabilmente una babygang, hanno divelto un vetro di una porta. Attorno alle 23,05 di sabato sera, con le banchine prese d’assalto da turisti e viaggiatori per il ponte dell’Immacolata, un treno proveniente da Garibaldi e diretto a Piscinola,  giunto a Vanvitelli è stato vandalizzato. Probabilmente un gruppo di ragazzini potrebbe aver mandato in frantumi un vetro a calci. In pochi minuti è il panico tra i viaggiatori. Allertate le forze dell’ordine, giunte sul posto.

Ma anche in questo caso non si è riusciti ad individuare gli autori. La circolazione è ripresa dopo 30 minuti di sospensione. «I mezzi e gli uomini che abbiamo a disposizione - denunciano le segreterie di OR.S.A. Tpl, Usb e Faisa Confail - sono pochi. Non ci si può occupare del tema sicurezza solo quando capitano episodi gravi». I sindacati invocano interventi strutturali sul tema da parte di Anm, Comune e autorità. «È assurdo - dichiara  Fabio Cuomo (Orsa) - che un gruppo di vandali, ogni fine settimana, riesca a mettere in ginocchio i trasporti di un’azienda e di una città restando sempre impunito. Sono anni che si ripetono raid il sabato sera, con danneggiamenti, borseggi e aggressioni. Porteremo questi temi sul tavolo di discussione sui prolungamenti delle corse serali del metro previsto in azienda nei prossimi giorni. Mentre coloro che nulla fanno per contrastare questi fenomeni hanno a cuore solo una metro aperta fino alle 2 di notte, noi crediamo che Napoli, dal centro alla periferia, meriti un incremento del servizio sia in termini di orario che di maggiori corse e ci preoccupiamo prima di tutto dell'incolumità dei viaggiatori e dei lavoratori. Non accetteremo nessun accordo sui prolungamenti se non ci sarà garantito un maggior presidio di Guardie lungo tutta la linea». Sulle barricate anche l’Ugl: «Stiamo preparando uno sciopero - afferma Fulvio Fasano (Ugl Fna) - proprio per porre la massima attenzione sul tema della sicurezza, che purtroppo sui mezzi e nelle stazioni Anm ad oggi risente forti problemi».
Ultimo aggiornamento: 10:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA