Napoli, il grande bluff della raccolta differenziata: «Così i dipendenti Asia scaricano furgoncini nei camion più grandi»

di Oscar De Simone

  • 895
Furgoncini dell’Asia che scaricano il loro contenuto all’interno di un camion più grande. Spazzatura e liquami che finiscono in strada, rendendo l’asfalto umido e scivoloso. Un degrado continuo contro cui i cittadini di Poggioreale tentano di opporsi da tempo. La sosta dei furgoni avviene ai limiti dell’area incendiata più volte quest’estate, tra via Gianturco e via Caramanico. Una strada in cui gli incidenti avvengono frequentemente e dove gli scarichi abusivi hanno trasformato marciapiedi e giardini in discariche a cielo aperto.
 

«Vediamo ogni giorno – dichiarano i cittadini – gli operatori Asia fermarsi e scaricare i camion. Non capiamo cosa facciano e come mai questa cosa avvenga in strada sotto gli occhi di tutti. Siamo a due passi da un centro abitato, da un campo sportivo e da un oratorio. Non è normale. I liquidi poi, si accumulano in strada rilasciando nell’aria una puzza acre ed insopportabile».

Il disagio avvertito dai residenti è stato espresso agli stessi dipendenti dell’azienda per l’igiene ma con scarsi risultati. «Mischiamo perché è già tutto mischiato – ripetono – e non possiamo metterci a scartare la spazzatura che raccogliamo. Sono cose che faranno al sito di compostaggio. Noi portiamo tutto a loro. Non possiamo fare in altro modo perché non è di nostra competenza ed è rischioso mettere le mani all’interno di questa montagna di rifiuti».
Martedì 10 Settembre 2019, 16:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP