Napoli, vigili del fuoco sfrattati dalla caserma di Fuorigrotta: «Aspettiamo risposte»

ARTICOLI CORRELATI
di Oscar De Simone

  • 225
Di solito quando si pensa a uno sfratto ci si immagina un immobile da liberare da chi lo occupa abusivamente, ma nessuno penserebbe che la struttura in questione sia una caserma dei vigili del fuoco. Eppure - secondo le notizie trapelate negli ultimi giorni - questo potrebbe essere il destino che attende gli uomini della “sezione Mostra” di Fuorigrotta.

Uno sfratto esecutivo che potrebbe essere eseguito in pochi giorni e che eliminerebbe un presidio fondamentale per la sicurezza e la salvaguardia del territorio.
 

Le notizie che arrivano da vigili del fuoco e Mostra d’Oltremare, però, sono diverse e spesso discordanti. I pompieri dicono di aver ricevuto una notifica che lascia pochi spazi a dubbi e che li costringer a cercare una nuova sistemazione. «Ci interessa - recita un comunicato redatto dai responsabili delle sigle sindacali - preservare un diritto. Vogliamo ricercare soluzioni che evitino danni irreparabili a una parte di città altamente popolata e soggetta a emergenze di diversa natura. Riteniamo che le suddette priorità siano condivise totalmente dall’amministrazione comunale e auspichiamo che il Comune di Napoli e il comando dei vigili del fuoco partenopeo trovino una soluzione».

La versione che fornisce la Mostra d’Oltremare, invece, va in direzione opposta: «Noi chiedemmo al consiglio dei soci di poter aprire una trattativa diretta con il Viminale per poter eseguire una regolare transazione di vendita dell’immobile - dichiara l’amministratore delegato Giuseppe Oliviero - ma a oggi ancora non abbiamo avuto risposte definitive».
 
 
Sabato 2 Marzo 2019, 14:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP