Napoli zona rossa, l'ultima passeggiata sul lungomare: «Siamo stanchi, vogliamo ricominciare a vivere»

Domenica 7 Marzo 2021 di Oscar De Simone
Napoli zona rossa, l'ultima passeggiata sul lungomare: «Siamo stanchi, vogliamo ricominciare a vivere»

È una città incerta e senza grandi aspettative sul futuro quella che si prepara alla zona rossa in vigore da domani mattina. Un nuovo stop che tutti pensano duri ben oltre Pasqua e che ricalchi gli stessi periodi dell'anno scorso. «Dopo un anno siamo di nuovo al punto di partenza – affermano i cittadini – e questo è grave anche per la nostra economia. Da domani saremo in zona rossa ma intanto, come abbiamo visto finora, ci sarà tanta gente a fare la spesa. Questo non va bene perché gli assembramenti sono pericolosi dovunque e non solo nei ristoranti. Gli stop sono stati tanti e troppi in questi mesi. Ci hanno messo in ginocchio e ora vediamo che tutto si sta ripetendo come l'anno scorso». 

Video

Una situazione già vista insomma e che per la gente in strada, non lascia margini di speranze. Pensiero diffuso soprattutto tra i giovani che mostrano insofferenza rispetto a queste nuove restrizioni. «Siamo stanchi di tutte queste chiusure e non ce la facciamo a rimanere in casa – dichiarano – Abbiamo passato un anno chiusi in quattro mura e non vogliamo ricominciare adesso. Il virus c'è e lo abbiamo visto, ma vogliamo anche vivere perché siamo in una condizione di costante incertezza. Chiediamo un'accelerazione della campagna vaccinale che ci consenta al più presto di ritornare alla normalità». 

Ultimo aggiornamento: 8 Marzo, 07:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA