Niente alberghi a Sharm El Sheikh:
cancellate le partenze da Napoli

di Nico Falco

0
  • 346
Hanno sperato fino all'ultimo che si trattasse di un equivoco, poi hanno invocato almeno una soluzione di ripiego. E, in serata, si sono dovuti arrendere: la vacanza è saltata. Nulla da fare per i passeggeri che avevano prenotato un pacchetto vacanze, volo più hotel, per Sharm El Sheikh con Balkan Express, e che ieri, giorno fissato per la partenza, hanno saputo che era stato tutto cancellato. Il fly&tour operator, specializzato nella regione balcanica, recentemente aveva investito anche sull'Egitto. Non è ancora chiaro quante persone siano rimaste coinvolte, ma si tratterebbe di alcune centinaia e molti sarebbero anche quelli che, già in loco, sarebbero rimasti bloccati all'esterno degli hotel. Il problema non interessa soltanto Napoli ma tutti i voli prenotati col tour operator da Bari, Roma e Bergamo. Nelle ore precedenti il volo a parecchi clienti era stata comunicata la cancellazione tramite una mail. «Con immenso rammarico si legge nella nota inviata ai passeggeri, che già pregustavano un Natale da turisti siamo costretti a comunicarvi che, per ragioni dovute al nostro fornitore locale, siamo costretti ad annullare la partenza prevista per domani 21 dicembre 2017.

Balkan Express ha provato in ogni modo a proteggere la vostra partenza rivolgendosi anche ad altre strutture in loco, ma purtroppo non è stato possibile». E i tentativi devono essere andati a vuoto. Tanto che, alle 19, è arrivata un'altra comunicazione, questa volta attraverso la pagina Facebook. «In seguito alla repentina rottura dei rapporti commerciali con il nostro principale fornitore dei servizi a terra si legge ci vediamo costretti a sospendere la programmazione per Sharm El Sheikh sino al 28 marzo 2018. Provvederemo a stretto giro ad eseguire un parziale rimborso degli importi già versati per le prenotazioni confermate, in misura proporzionale alle nostre attuali disponibilità di cassa». Seguono le rassicurazioni: la restante parte dei rimborsi verrà corrisposta nel più breve tempo possibile e Balkan Express aggiunge di aver sottoscritto «la polizza Filo diretto Protection in sostituzione del Fondo di Garanzia, per proteggere i viaggiatori anche in caso di annullamento del viaggio per insolvenza temporanea del tour operator». La compagnia non ha diramato alcuna comunicazione ufficiale ulteriore per meglio spiegare il problema, le poche e discontinue notizie arrivano dai social network e dai blog specializzati in viaggi, dove sono comparse le lamentele dei clienti che si sono visti annullare la vacanza all'ultimo momento. A quanto si apprende, il tour operator aveva accordi con AlMasria Airlines e Air Cairo per due voli. Il problema sarebbe nato in Egitto dove, come hanno raccontato sul Web dei clienti, le strutture ricettive non avrebbero ricevuto la copertura delle prenotazioni e quindi avrebbero costretto gli ospiti ad abbandonare le camere in piena notte per farli rientrare in Italia; dopo ciò Balkan avrebbe, in attesa di chiarire la situazione in loco, deciso di sospendere le nuove partenze.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 22 Dicembre 2017, 09:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP