Bimba ferita a Napoli, ecco il video choc: il killer spara e passa sopra Noemi

ARTICOLI CORRELATI
di Leandro Del Gaudio

7
  • 707
Muove la manina due volte, lì distesa a terra, in un angolo di piazza Nazionale. Alza il braccio due volte, travolta da un colpo di pistola, mentre per ben due volte il killer le passa sopra. Immagini choc dalle telecamere a circuito chiuso: quell’uomo nero, con il casco e la pistola, la scavalca per due volte, mentre insegue il suo obiettivo (Salvatore Norcaro, 31 anni), poi mentre torna indietro, ancora una volta saltando quel corpicino disteso al suole.



Orrore a Napoli, come emerge dal video pubblicato da Sìcomunicazione, da ieri online su Il Mattino.it. Orrore per quella bambina che alza il braccio per due volte, quasi a toccarsi la schiena, dopo essere stata trafitta da un proiettile da guerra, la guerra che da troppi anni insanguina Napoli. Ore 16.40, via Acquaviva, angolo piazza Nazionale. Fugge il target designato, il killer gli spara alle spalle e colpisce anche la piccola, che a terra fa appena in tempo ad alzare il braccio, quasi a cercare il punto della schiena che le fa male. Dura una manciata di secondi il video, immagini che fanno male. Specie quando il killer (o aspirante tale) salta per ben due volte quel corpicino a terra. Pochi attimi dopo, sarà il cameriere del bar Elite a fornire il primo soccorso alla piccola Noemi, che ancora oggi lotta per la vita al Santobono, mentre tutta Napoli si stringe attorno al suo dolore, pregando per la sua guarigione ma anche per l’arresto dell’uomo nero. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 5 Maggio 2019, 23:00 - Ultimo aggiornamento: 6 Maggio, 11:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2019-05-06 17:14:50
Ti auguro che ti rimetta presto piccolo angelo
2019-05-06 13:27:13
Ha ragione Don Palmese, Napoli va disarmata e ripulita da tutta la feccia. Sei mesi di coprifuoco per stanare tutti i criminali e dichiarare al mondo che Napoli ha trovato la forza per fare pulizia al suo interno. Ma ci sono politici in grado di varare un programma del genere? Spero proprio di si. Le preghiere senza le opere sono solo sterili esercizi.
2019-05-06 10:08:59
Auguri di pronta guarigione alla bambina, fin quando in Italia abbiamo governi di solo chiacchiere il problema rimane tale, sperando che un giorno ci sarà un governo che varerà qualche legge speciale per questi tipi di reato , e se non bastano leggi speciali si dovrebbe passare a qualche altra cosa di veramente serio solo cosi verrà sconfitta, se cosi non sarà , allora è inutile lamentarci ogni volta che succedono cose del genere.
2019-05-06 13:16:50
Lo Stato dovrà fare la sua parte, molto e più di sempre. Magistrati che lo rappresentano ma anche esponenti di forze dell'ordine sono morti in questa lotta. Indubbiamente c'è chi ogni giorno, in silenzio, fa il proprio dovere per proteggerci. Non basta. Ma dovesse scendere anche l'intero esercito, se le coscienze di tutti non si sveglieranno e non interverranno, lo Stato con tutto il suo apparato metterà solo un tampone. Ci vuole una vera rivolta delle coscienze, un cambiamento culturale. Camorristi e mafiosi dovranno davvero pensare che nessuno è dalla loro parte. Invece, quanta ipocrisia. Anche nella stessa politica. A parole si dichiara avversità, ma poi i voti non puzzano. E si fanno patti indecenti. Naturalmente ci sono le eccezioni, ma quanta fatica a ravvisarle!
2019-05-06 07:48:40
ho visto piu' volte il video e sono convinto che pur trattandosi di agguato di matrice camorristica , tale " evento " non rientra tra le missioni organizzate , mi spiego ; ci sono due motivi che me lo lasciano pensare , il primo e' che un killer " professionista " mira la testa della vittima specie se gli arriva a pochi metri , il secondo e' che i " gruppi di fuoco " della camorra sono composti da soggetti magri , mingherlini , agili , non corpulenti come questo farabutto , c'e' pure un altro punto che e' rappresentato dalla via di fuga rapida con scooter di appoggio che si organizza in questi casi mentre il video dimostra che il mezzo di appoggio obbliga il Farabutto a percorrere parecchi metri a ritroso dopo gli spari .........riflessioni cmq secondarie mentre la Prima e' : NOEMI , TI VOGLIO VEDERE A PIAZZA NAZIONALE VIVA E VEGETA , IN QUELLA PIAZZA DOVE DA BAMBINO GIOCAVO A SCARICACAVALLINA

QUICKMAP