Nuova Tac al pronto soccorso, il Cardarelli corre ai ripari

«Entro la primavera verrà installata nell'area dell'emergenza una nuova Tac 128 slice, il macchinario servirà a garantire una maggiore accuratezza diagnostica riducendo al contempo la quantità di radiazioni emesse». Ad annunciare l'importante ammodernamento nell'area di pronto soccorso del Cardarelli è il manager dell'azienda ospedaliera Anna Iervolino, che in questo modo risponde anche alle preoccupazioni di quanti si interrogano sulla funzionalità dell'attuale Tac 64 slice. I tecnici riferiscono che l'utilizzo intenso del macchinario ne accelera l'usura. Anche questo ha contribuito a creare alcuni contrattempi con una delle tre Tac attualmente dedicate al pronto soccorso. È importante chiarire, spiega Iervolino, che sono cinque le Tac in dotazione al Cardarelli che consentono e consentiranno sino all'istallazione di quella nuova di rispondere alle esigenze di cura dell'utenza, senza in alcun modo creare disservizi per i pazienti
Mercoledì 20 Febbraio 2019, 10:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP