Chow Chow abbandonato sulla 7bis:
salvato dalla polizia prima di incidente

di Nello Fontanella

A zig zag sulla corsia direzione Nola della variante 7bis Nola-Villa Literno, ha rischiato, a sua insaputa, di causare un enorme tamponamento a catena prima di essere investito. L'ennesimo salvataggio di un cane da parte della Polizia Stradale della sezione di Napoli, Distaccamento di Nola, sulla variane 7bis in territorio del Comune di Acerra.

La pattuglia della Stradale in servizio sull'arteria a scorrimento veloce ha salvato da morte sicura un esemplare di Chow Chow di taglia media. Gli agenti della volante hanno infatti notato un brusco rallentamento della colonna di auto in uscita verso Nola e, giunti all'altezza del chilometro 38, hanno scorto il cane al centro della carreggiata evitato a fatica dalle auto. Fermato il traffico e messo in sicurezza il cane, i poliziotti hanno chiamato prima l’Asl Napoli 2 nord e poi i veterinari della clinica Fido&Felice. Il cane presentava una grossa dermatite sulla schiena ed è stato subito  sottoposto alle cure del caso.

L'esemplare di Chow Chow non era comunque microcippato. Trattandosi di un esemplare di razza molto richiesto sul mercato, è probabile che sia stato abbandonato dopo la rimozione  del chip a causa di qualche malattia contratta o più semplicemente sia scappato da qualche allevamento oppure dalla casa del padroncino. Non è escluso che sia di provenienza dell’Est europeo.

La dermatite potrebbe essere comunque conseguenza della rimozione del chip oppure della mancanza di vitamine o di cattiva alimentazione. Ma nella vasta area nolana-acerrana è diffusa l’attività illecita  d’importazione dei cuccioli dell’Est europeo. Un vero e proprio business milionario. I cuccioli viaggiano soprattutto di notte, spesso con passaporti falsi o falsificati, nascosti nei bagagliai di autovetture, in furgoni o TIR, e dopo un viaggio che dura anche anche oltre 12 ore, vengono messi venduti in allevamenti e negozi, presso i caselli autostradali e sempre più frequentemente su internet. Acquistati a circa 60 euro sono venduti a prezzi anche fino a 20 volte superiori, una volta “trasformata” la loro origine da Est europea a italiana. In età tenerissima di  circa 30-40 giorni, i piccoli sono caricati su camion o furgoni e trasportati in Italia. Questo distacco precoce dalla madre causa ai cuccioli traumi affettivi e problemi di salute. E privi delle difese immunitarie, i cuccioli possono contrarre malattie mortali
Mercoledì 20 Marzo 2019, 20:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP