Monte di Procida, assessore aggredito con un punteruolo: in ospedale

Giovedì 12 Novembre 2020 di Gaetano Scotto di Rinaldi

Tragedia sfiorata a Monte di Procida, con una vile aggressione ai danni dell'assessore Sergio Turazzo. Durante i lavori di diserbamento in una zona periferica del paese, un uomo ha inveito contro di lui, prima verbalmente e poi fisicamente. L'aggressore ha utilizzato un punteruolo per minacciare il politico, riuscendo a colpirlo di striscio. Successivamente è stato fermato e disarmato, ma nonostante abbia evitato il peggio, il componente della giunta comunale è stato costretto ugualmente a recarsi in ospedale a causa delle lievi ferite causate dall'arma rudimentale

Non può che arriva la ferma condanna dell'amministrazione comunale, nella persona del sindaco Pugliese che afferma: “È inaccettabile che si verifichino episodi del genere. In un momento così difficile per tutti, l’assessore stava esercitando i propri compiti istituzionale con l’attenzione e la cura che sempre lo contraddistingue. Subire un attacco ignobile e deplorevole, non solo verbale ma anche fisico, addirittura con l’ausilio di un’arma rudimentale, è una cosa che non ammette nessuna giustificazione. All’assessore Turazzo va la solidarietà dell’Amministrazione Comunale e l’augurio di rimettersi al più presto

© RIPRODUZIONE RISERVATA