Omicidio Malavita: arrestati il boss Riccio e affiliati di scissionisti e girati

di Ferdinando Bocchetti

  • 64
Ancora un'ordinanza d'arresto per il boss di Marano Mario Riccio, a lungo a capo di una fazione degli Amato-Pagano, e per altri quattro appartenenti al gruppo della Vanella Grassi e degli Amato-Pagano, clan attivi nell'area a nord di Napoli e in particolare tra Melito e Mugnano. I carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione a un’ordinanza emessa dal gip di Napoli, su richiesta della locale Dda, per omicidio aggravato dal metodo mafioso e detenzione illegale di armi. Destinatari dell'ordinanza sono Mario Riccio, 26enne di Marano detenuto nel carcere di Terni, Fabio Magnetti, 29enne di Napoli detenuto a l’Aquila, Alessandro Grazioso, 32enne di Napoli detenuto a Salerno, Giuseppe Magnetti, 45enne di Napoli detenuto a Saluzzo e Umberto De Vitale, un 26enne di Napoli rinchiuso a Bellizzi Irpino. I carabinieri, coordinati dalla Procura antimafia, hanno appurato che sono tutti coinvolti nell’omicidio del 43enne Pasquale Malavita, ritenuto vicino alla Vanella-Grassi, consumato il primo ottobre 2010 a Villaricca.
 
Martedì 6 Marzo 2018, 12:00 - Ultimo aggiornamento: 06-03-2018 12:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP