Orrore a Torre del Greco: gatto seviziato e decapitato

Sabato 19 Giugno 2021 di Francesca Mari
Orrore a Torre del Greco: gatto seviziato e decapitato

Ennesima barbarie contro gli animali a Torre del Greco: gatto seviziato e decapitato in Litoranea. Un gattino rosso è stato ritrovato nelle scorse ore in condizioni orride dalle volontarie del Corpo provinciale guardie ambientali volontarie Napoli sul ciglio della strada in via Litoranea. L’animale è stato maltrattato e poi tagliato a metà, all’altezza delle scapole, da ignoti. Le animaliste hanno immediatamente allertato i vigili che sono intervenuti per un sopralluogo e il veterinario per la rimozione.
 

Video

«Il gatto è stato martoriato e decapitato - hanno detto i responsabili del Gav- con una crudeltà inaudita. Con i vigili stiamo cercando di capire se possiamo visionare i filmati di qualche telecamera in zona per risalire ai colpevoli. È assurdo ciò che succede agli animali in questa città; solo pochi mesi fa l’ennesima strage per avvelenamento, inoltre non è la prima volta che troviamo gatti decapitati.
 

È un vero e proprio allarme». Proprio nei giorni scorsi il Gav ha firmato un protocollo con il Comune denominato «Convenzione in materia di benessere animale», teso al controllo sul territorio del randagismo e delle colonie feline oltre che del monitoraggio di situazioni precarie e fenomeni di violenza contro gli amici a quattro zampe.

Ultimo aggiornamento: 20:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA