Paranza dei bimbi, il clan esiste
condanne per boss e affiliati

di Leandro del Gaudio

  • 1652
Esiste il clan della paranza dei bimbi. È quanto emerge dalla sentenza pronunciata pochi minuti fa dal gip Quatrano in una aula bunker gremita di parenti degli imputati di Forcella. Applausi da parte degli assolti, baci sulle labbra da parte di detenuti assolti.

Quarantatré condanne e almeno una decina di assoluzioni piene. Emanuele Sibillo, il presunto capo della paranza dei bimbi, è stato condannato a sedici anni, a venti anni è stato invece condannato Manuela Brunetti. Confermati tutti i reati di associazione camorristica, sia per omicidio Lutricuso.

Esiste la paranza dei bimbi ed esiste anche quella di Del prete e Mazzarella. Per omicidio di Maurizio Lutricuso, Costagliola è stato condannato a venti anni; Giuseppe Giuliano condannato a venti anni. Assolto invece Luigi Giuliano (alias zecchetella), che è stato difeso dall'avvocato Claudio Botti, ma anche Pasquale De Martino è stato assolto (era difeso dall'avvocato Antonio del Vecchio).
Mercoledì 15 Giugno 2016, 14:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP