Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Inquinamento: sequestrato parcheggio abusivo per camion nel Napoletano

Mercoledì 30 Dicembre 2020 di Nello Fontanella
Inquinamento: sequestrato parcheggio abusivo per camion nel Napoletano

Avevano trasformato un lotto di terreno in parcheggio per autocarri e veicoli commerciali con un capannone di oltre 150 mq completamente abusivo, in barba alle norme urbanistiche che prevedono vincoli per fasce di rispetto cimiteriali. In un centro dell'area nolana, nell'ambito di controlli finalizzati alla prevenzione di reati ambientali la Polizia Stradale della Sezione di Napoli, Distaccamento di Nola, ha sequestrato il manufatto di una nota ditta di autotrasporti e denunciato per abuso edilizio e reati ambientali i titolari. Gli agenti  infatti, hanno constatato che il manufatto era stato realizzato in mancanza di titolo autorizzativo e adibito a parcheggio di veicoli commerciali realizzato senza rispettare il vincolo delle fasce di rispetto cimiteriali. In più i poliziotti hanno rinvenuto pezzi di ricambio per veicoli, parti di carrozzeria, cerchioni per autocarri e bidoni in ferro abbandonati alle intemperie. Infine le acque piovane provenienti dall'area sottoposta a sequestro venivano sversate direttamente nel terreno adiacente senza la preventiva depurazione. L'opera degli agenti della Stradale è costante ed è finalizzata oltre alla prevenzione dei reati ambientali, anche per prevenire furti di mezzi pesanti e la successiva commercializzazione dei ricambi al mercato nero

© RIPRODUZIONE RISERVATA