«Pastore premuroso e difensore degli ultimi», Papa Francesco benedice don Riboldi

ARTICOLI CORRELATI
di Enrico Ferrigno

  • 105
ACERRA - «Pastore premuroso e voce di chi non ha voce. E stato sempre accanto ai più deboli richiamando la società ad operare per la giustizia ed il bene comune». A voler ricordare don Antonio Riboldi è stato Papa Francesco in una lettera inviata ieri, tramite il segretario di Stato Parolin, a monsignor Di Donna. Un gesto che ha pochi precedenti e che sottolinea ancora di più la “vicinanza” dell’opera pastorale di Riboldi al “sentire” del Papa.

«Il Santo Padre partecipa al lutto di questa comunità diocesana dell’intera chiesa italiana che vedeva il lui una figura carismatica e di grande fortezza evangelica», scrive il cardinale Pietro Parolin facendo suoi i sentimenti del vescovo di Roma. Il pontefice poi sottolinea l'impegno pastorale e sociale di don Riboldi «servitore del Vangelo».

Il messaggio di Papa Francesco sarà letto durante la funzione funebre fissata per le 15 di oggi in cattedrale.
 
Mercoledì 13 Dicembre 2017, 13:39 - Ultimo aggiornamento: 13-12-2017 18:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP