Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Per truffare gli anziani a Capri, sono entrati in azione i finti corrieri che sbarcano dalla terraferma

Mercoledì 15 Giugno 2022 di Anna Maria Boniello
Per truffare gli anziani a Capri, sono entrati in azione i finti corrieri che sbarcano dalla terraferma

La banda con lo scopo di truffare gli anziani mediante la consegna di finti pacchi è ritornata in azione a Capri a circa dieci giorni. Questa mattina, infatti, in varie zone di Capri dal lato di Marina Grande come Marucella ed Acquaviva alle zone alte come Sopramonte e Matermania sino alla Capri del 600’ a Santa Teresa hanno bussato o telefonato alcuni dei finti corrieri, dipendenti di società specializzate in consegna di merci, che dovevano consegnare un pacco costoso intestato ad un nipote o familiare, che era assente in quel momento nell’abitazione e per ritirarlo bisognava pagare l’importo dovuto.

Video

Il che sta a significare che una vera e proprio organizzazione sta effettuando un censimento di persone sole per poter portare a compimento la loro truffa. Su ben cinque tentativi di oggi solo un colpo è andato a segno quello in Via Marucella, una delle stradine che si intersecano con la provinciale Marina Grande, dove previa telefonata i due truffatori hanno trovato in casa un anziano a cui hanno detto che dovevano consegnare un pacco intestato al nipote ed il costo della merce all’interno risaliva a 10 mila euro. Il nonno ha abboccato alla richiesta avanzata dando per certo che il nipote avesse fatto l’acquisto online, versando ai due la somma richiesta. 10 mila euro in contanti per ritirare il pacco fasullo e mentre cercava di rintracciare il suo familiare i due erano svaniti nel nulla. Intanto alcune persone che non erano cadute nel tranello avevano postato su Facebook mentre altri avevano allertato le forze dell’ordine, Carabinieri, Polizia e vigili urbani che su questi casi hanno messo in piedi una task force proprio per i numerosi episodi che si stanno verificando a Capri. Controlli nelle strade periferiche ed anche agli imbarchi di traghetti ed aliscafi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA