Pianura, ecco la stazione Eav
dedicata a don Giustino Russolillo

Mercoledì 8 Luglio 2020 di Giuliana Covella

La stazione Eav di Pianura ha un nuovo nome: «Don Giustino Russolillo». Un dono di grande valore per i cittadini del quartiere della zona ovest, per i quali don Giustino è una figura religiosa carismatica che ha agito per il bene della comunità e che ancora oggi richiama fedeli da ogni parte. All’inaugurazione hanno partecipato Umberto De Gregorio, presidente Eav, il maggiore dei carabinieri della compagnia di Bagnoli Gianluca Galiotta, il capitano della polizia locale Rosario Marasca, il padre generale dei Vocazionisti Don Antonio Rafael do Nascimento, l’Associazione Amici di Don Giustino, l’Associazione Nazionale Carabinieri, i consiglieri regionali Mario Casillo e Bruna Fiola, il consigliere comunale Marco Nonno, il consigliere municipale e promotore dell’iniziativa Giorgio Birra, il presidente della IX Municipalità Lorenzo Giannalavigna. «Esprimo tutta la mia soddisfazione per il lavoro fatto grazie all’Eav e alla Regione Campania -  ha detto Birra - Quando si collabora tra le istituzioni i risultati si raggiungono. Questa inaugurazione coincide con l’immissione di treni nuovi che arriveranno nella stazione di Pianura. Per questo abbiamo chiesto ad Eav di completare il raddoppio del binario da Montesanto a Pianura, che comporterebbe la riduzione delle corse da 20 a 10 minuti e avvicinerebbe la periferia alla città; e di potenziare le corse serali dopo le 22 per i giovani che raggiungono il centro. Con i due murales realizzati da Luca Danza abbiamo simboleggiato da un lato il pensiero di Don Giustino che salvava i minori dalle campagne per farli studiare e dall’altro la sua missione con la costruzione del Vocazionario».

LEGGI ANCHE Don Giustino Russolillo, due murales a Pianura e la dedica della stazione Eav

Dieci giorni il tempo che è servito a Luca Danza, autore dell’opera di street art, per donare ai cittadini di Pianura i due murales raffiguranti il “santo patrono” del quartiere: «Dopo vari sopralluoghi mi sono reso conto che erano tantissimi i residenti devoti al santo - spiega - Così insieme al mio gruppo di lavoro abbiamo deciso di svecchiare le immagini che ci erano state date e rendere un omaggio al Beato ai giorni nostri. In questo modo sono nati i due murales: nell’uno c’è lui circondato dai bambini, nell’altro lui davanti al futuro Vocazionario, che stava iniziando a costruire e che ha sedi in tutto il mondo». Le opere sono state realizzate nell’ambito del progetto Creav ideato da Luca Brancaccio, direttore Linee metropolitane di Eav, utilizzando una tecnica non spray con pittura resistente agli agenti atmosferici.
 

 

«Su richiesta del presidente della commissione di Beatificazione di Don Giustino Russolillo, Eav ha ripreso una precedente istruttoria, in fase di stallo dal 2013, relativamente all’intitolazione della stazione di Pianura a Don Giustino Russolillo - ha detto De Gregorio - Il progetto è frutto di un’iniziativa del territorio e di una grande collaborazione tra Eav, Municipalità, Vocazionisti nell’ottica di far conoscere a tutti il sacerdote che tanto si è adoperato per la comunità».
 

Ultimo aggiornamento: 19:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA