Commerciante morto d'infarto per rapina a Napoli, il pm: 12 anni al ladro

Lunedì 23 Settembre 2019 di ​Leandro Del Gaudio
Ha chiesto dodici anni per la morte di Antonio Ferrara, commerciante della Pignasecca stroncato da un infarto nel corso di una tentata rapina: dodici anni a carico dell’unico imputato Luigi Del Gaudio, che in questi mesi ha confessato di essere responsabile di un balordo tentativo di rapina a carico di un commerciante stimato e rispettato nel quartiere in cui era cresciuto.

Omicidio colposo è l’accusa vibrata poche ore fa dinanzi al gup, mentre la difesa della famiglia del commerciante (rappresentata dalla penalista napoletana Annalisa Senese) ha battuto sull’accusa di omicidio preterintenzionale, facendo esplicito riferimento ai fatti di piazza San Carlo a Torino, durante la finale persa dalla Juve contro il Real Madrid, quando una rapina a base di spray urticante provocò un omicidio e alcuni feriti gravi. Difeso dal penalista Diego Pedicini, ora l’imputato attende la sentenza per il prossimo 23 ottobre. Ultimo aggiornamento: 16:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA