Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pip Marano, la Procura di Napoli ricorre in appello contro l'assoluzione dei Cesaro

Lunedì 9 Maggio 2022 di Ferdinando Bocchetti
Pip Marano, la Procura di Napoli ricorre in appello contro l'assoluzione dei Cesaro

Area Pip Marano, la Procura di Napoli ricorre in appello contro la sentenza emessa mesi fa dal tribunale Napoli nord, che assolse i fratelli Aniello e Raffaele Cesaro dall'accusa di concorso esterno con il clan Polverino. Il processo andò in archivio con la condanna di altri imputati, alcuni anche per concorso esterno, e la condanna di Aniello Cesaro per il solo reato di falso ideologico aggravato dalla finalità mafiosa.

Video

L'indagine fu coordinata dal pm Maria Di Mauro. I due imprenditori di Sant'Antimo - a capo dell'azienda che a Marano realizzò i capannoni e le infrastrutture dell'area Pip - sono attualmente imputati in altri procedimenti giudiziari. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA