Nella rivendita di autoricambi una pistola pronta all'uso: due arresti

  • 40
L'amministratore e un operaio di una ditta di autoricambi sono stati arrestati dai carabinieri di Castellammare di Stabia perché trovati in possesso di una pistola carica negli uffici. Ad intervenire sono stati i carabinieri della sezione radiomobile di Castellammare di Stabia nel corso di controlli effettuati in una rivendita di autoricambi situata in zona traversa vecchia Fontanelle. Qui hanno arrestato in flagranza di reato un 25enne domiciliato a Castellammare di Stabia e già noto alle forze dell'ordine per reati di vario tipo ed un 22enne di Castellammare di Stabia incensurato. In aggiunta ai due, i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un congiunto del 22enne, anch'egli già noto alle forze dell'ordine. I due arrestati sono il primo amministratore unico e l'altro operaio mentre il denunciato, dell'età di 56 anni, risulta essere socio della ditta.

Tutti sono ritenuti responsabili, a vario titolo, della detenzione illegale di una pistola semiautomatica 7,65 clandestina rinvenuta nel corso di perquisizione negli uffici amministrativi carica e a portata di mano. Era infatti col colpo in canna e con cartucce nel caricatore. Gli arrestati sono stati portati nel carcere di Poggioreale.
Sabato 16 Febbraio 2019, 13:17 - Ultimo aggiornamento: 16-02-2019 13:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP